Aiuti di processo

Aiuti di processo

Il “Compoline BioProcess” è un additivo aiuto di processo che funge anche da agente rigradante per poliesteri biodegradabili (PLA), sia vergini che provenienti da scarti industriali. Si tratta di un additivo sviluppato principalmente come aiuto di processo durante la lavorazione (filmatura o termoformatura) del PLA. Il BioProcess migliora la lavorabilità del PLA, incrementandone le proprietà meccaniche (allungamento a rottura) ed è indicato per tutte quelle applicazioni dove è richiesta una diminuzione della fragilità del PLA. “Compoline BioProcess” stabilizza la viscosità del fuso durante l’estrusione di PLA vergine o o parzialmente degradato se proveniente dalla finiera del riciclo post-industriale, facilitandone la lavorazione in film, lamine o granuli.  Utilizzato in basse percentuali, stabilizza la viscosità del fuso, mantenendo costante il MFI durante le varie lavorazioni che coinvolgono il PLA (granulazione, filmatura ed iniezione).  L’additivo può, infine, essere utilizzato nei comuni impianti di lavorazione del PLA senza necessità di usare particolari accorgimenti durante l’estrusione.

Scarica le schede tecniche degli Aiuti di processo